Navigation mit Access Keys

Modulo Teledetezione

Contenuto principale

 

Il confronto di fotografie aeree scattate in momenti diversi è un modo rapido ed economico per individuare eventuali cambiamenti nel paesaggio. Ol modulo di telerilevamento esamina quindi i cambiamenti in tutti i 7'000 biotopi d'importanza nazionale attraverso il confronto delle immagini aeree. Un sistema di allarme preventivo offre alla Confederazione e ai Cantoni la possibilità di individuare i cambiamenti positivi e negativie, se necessario, di adottare misure.

 

Le fotografie aeree dell'epoca dell'inventario dei biotopi di importanza nazionale negli anni '80 e '90 (fotografie aeree stereo in bianco e nero) sono confrontate con quelle odierne (fotografie aeree stereo a colori all'infrarosso).

L'interpretazione dei cambiamenti viene eseguita manualmente con l'aiuto di uno schermo 3D. I dati quantificano sia i processi negativi come l'imboschimento dovuto alla cessazione della gestione, sia gli sviluppi positivi a seguito di misure di protezione della natura.

Per poter valutare precisamente i cambiamenti in modo spazialmente differenziato mediante fotografie aeree, è stata posata una griglia con maglie di 50m x 50m su ogni biotopo in praterie e pascoli secchi, torbiere e paludi, zone di riproduzione degli anfibi e zone golenali alpine. All'interno delle celle della griglia vengono stimati visivamente semplici indicatori come la percentuale di copertura dei arbusti et alberi e la presenza di infrastrutture come strade ed edifici. Nel caso di zone golenali e delta d’importanza nazionale, invece, vengono registrate formazioni come banchi di ghiaia privi di vegetazione o diversi tipi di foreste alluvionali. L'interpretazione di un oggetto si ripete ogni sei anni.

I servizi cantonali hanno accesso ai dati di teledetezione e al sistema di allarme preventivo attraverso il database virtuale (VDC).